In treno tra Pechino e Shanghai preparando il viaggio in Bhutan

Redazione - 5 aprile 2012

Sarajevo, 20 anni fa iniziava l’assedio

Redazione - 5 aprile 2012

Ai Weiwei, Pechino oscura il suo sito

Redazione - 5 aprile 2012
empty image
empty image

E’ durato solo 24 ore l’esperimento di Ai Weiwei: l’artista dissidente cinese costretto ai domiciliari aveva piazzato quattro telecamere in casa per riprendere la sua vita.

Un modo per irridere censura e limitazioni alla libertà personale. L’abbiamo spiato per 24 ore (beato il governo di Pechino che lo fa tutti i giorni), fatto tempo a raccoglierne un frame. Poi, scrive la Bbc, le autorità cinesi hanno chiamato Ai Weiwei ordinandogli la rimozione.

“Non so perché l’hanno fatto – ha dichiarato alla Bbc -. D’altra parte non so nemmeno perché mi hanno imprigionato per 81 giorni…”

Leave a comment

*