“Finzioni giudiziarie. La giustizia e la sua rappresentazione mediatica”. Dialogo a tre voci a Padova il 15 settembre

Redazione Padova - 21 settembre 2017

Verona, Conegliano, Padova e ora Feltre: ecco dove nascono gli esperti veneti del food

Redazione Padova - 21 settembre 2017

Bagno, le sette regole di Instapro.it per farlo al meglio

Redazione Padova - 21 settembre 2017
Foto Marta Russo
food
operai_bagno

CONTENUTO SPONSORIZZATO

Il bagno è uno degli ambienti fondamentali della casa. Per realizzarlo o ristrutturarlo è importante considerare che si tratta di una stanza dove sentirsi a proprio agio è essenziale. Il bagno oggi deve essere il giusto compromesso fra l’aspetto estetico, la dimensione e la funzionalità.

Scegliendo di ristrutturare il bagno occorre tener presente che si possono ottenere risultati interessanti anche con investimenti non troppo elevati. A fare la differenza è la capacità di considerare alcuni elementi essenziali prima di avviare i lavori, 7 per la precisione, come sottolinea il team di Instapro.it nella guida che illustra la ristrutturazione dedicata al bagno.

Ma vediamo nel dettaglio i 7 punti chiave per ristrutturare senza spendere troppo.

1 – I sanitari: meglio sceglierli adeguatamente

Nel bagno evitando ampi stravolgimenti si riesce a risparmiare.

Ristrutturando il bagno è importante non spostare gli allacci, ci fa risparmiare di gran lunga per reinvestire nella scelta di sanitari di qualità.

  • Wc e bidet: la scelta fra modelli a muro o a pavimento

Se i primi si distinguono per l’estetica e i costi più elevati i secondi sono decisamente più economici ma anche pratici.

  • Lavabo: in commercio tre tipologie distinte

Fra gli elementi focali del bagno il lavabo può essere scelto con struttura a colonna, decisamente più economica ma meno pratica, lavabo sospeso facile da pulire e piuttosto economico e lavabo ad appoggio, al centro dei pensieri di chi desidera un bagno di tendenza e non si spaventa se dovrà spendere un po’ di più soprattutto in rubinetteria.

2 – Dilemma amletico: vasca o doccia?

Se le misure del bagno lo permettono sistemare entrambi è la soluzione perfetta. La scelta di collocare invece l’uno o l’altro dipende essenzialmente dal perimetro dell’ambiente e dalla disposizione. Quel che è certo è che la doccia occupa spazi inferiori ed è decisamente comoda un po’ per tutta la famiglia.

3 – Si alla praticità ma con gusto

Il bagno deve essere comodo e pratico ma senza tralasciare il gusto estetico.

Il consiglio è quello di destinare parte del budget all’acquisto di specchi, luci e mobili purchè il risultato risulti armonioso.

Determinante anche la scelta dei colori, soprattutto delle pareti.

4 – Per il bagno la giusta aerazione

Un altro elemento di particolare rilevanza per il bagno è la corretta aerazione.

Si parte con le pareti per le quali è essenziale utilizzare vernici traspiranti, e si ristruttura dando al locale la giusta uscita per vapori e aria.

Se non si può installare una finestra è bene creare un sistema di ventilazione adeguato.

5 – Il bagno: riscaldiamolo a dovere

Il comfort del bagno parte dal riscaldamento.

Se la ristrutturazione lo permette il massimo della godibilità è rappresentato dal riscaldamento a pavimento, ma possono fare al caso anche i pratici radiatori tubolari, i cosiddetti scalda salviette, che regalano all’ambiente il giusto tepore nella stagione più fredda.

6 – Impermeabilizzare è di rigore

Per proteggere la casa è bene regalare al bagno la giusta impermeabilizzazione a partire dai sanitari per passare alle pareti e al pavimento e mettersi al riparo da possibili infiltrazioni d’acqua.

7 – Dulcis in fundo il rispetto delle normative

Nel ristrutturare o costruire il bagno è necessario prestare la giusta attenzione alle norme in vigore in campo edilizio.

Si tratta essenzialmente di norme comunali, regionali e nazionali.

 

Leave a comment

*