11 città (e ristoranti) da non perdere attraversando il Portogallo

Redazione Padova - 21 marzo 2014

Vinciane, la ragazza che studia le meteoriti

Redazione Padova - 21 marzo 2014

Bruxelles, l'ambasciatore Bastianelli all'Istituto di Cultura

Redazione Padova - 21 marzo 2014
empty image
empty image

Vi avevamo raccontato la storia del cambio al vertice all’Istituto di Cultura Italiano di Bruxelles, con le relative polemiche. Ecco gli sviluppi.

bastianelliConclusa l’era della direttrice Federiga Bindi, l’ambasciatore Alberto Bastianelli prende in mano l’Istituto italiano di Cultura di Bruxelles in attesa della nomina di un nuovo direttore.

Ecco la lettera dell’ambasciatore italiano in Belgio: “Care amiche e amici, soci e simpatizzanti dell’IIC di Bruxelles, il Ministero mi ha chiesto di assumere direttamente la guida dell’Istituto italiano di Cultura fino alla nomina di un nuovo Direttore che dovrebbe avvenire nei prossimi mesi. Mi preme innanzi tutto rassicurarvi: non esiste e non è mai esistita, se non nella fantasia strumentale di qualcuno, alcuna ipotesi di vendita dell’immobile. L’Istituto a rue de Livourne continuerà ad essere il punto di riferimento per la promozione della cultura Italiana a Bruxelles.

Certo, la complessa situazione contabile in cui versa attualmente l’Istituto, ci obbliga ad un’attenta azione di  riordino. Ma sono sicuro che, insieme a tutto il personale dell’IIC, cui va sin d’ora il mio ringraziamento per quanto è stato fatto e soprattutto per quanto si farà, saremo in grado di mantenere una programmazione culturale di qualità, per cui l’IIC è da sempre famoso, e che incontrerà il gradimento di tutti.

Il lunedì sarà dedicato al consueto appuntamento con il cinema italiano d’attualità, a cominciare con un ciclo dedicato al Premio Oscar Sorrentino. Verranno mantenuti i corsi di italiano, così come verrà dato adeguato spazio a spettacoli musicali e teatrali. Non mancheranno, inoltre, incontri con i principali nomi della cultura italiana.

Fondamentale sarà, come sempre, la vostra partecipazione, che ho visto intensa ed attenta in questo mio primo anno di servizio a Bruxelles. Sono quindi certo che continuerete a seguirci tramite il sito Internet, la Newsletter e gli altri consueti strumenti di comunicazione.

Nell’esprimere il mio apprezzamento verso quanti hanno sinora collaborato per la promozione della cultura italiana in Belgio ed in attesa di incontrarvi alle prossime manifestazioni – conclude Bastianelli – vi saluto con viva cordialità”.

Sergio Pargoletti

Leggi il blog di Sergio da Bruxelles.

 

Leave a comment

*