Il castello fantasma immerso nella giungla e la multinazionale

Redazione - 3 novembre 2011

Il difficile mestiere della cooperazione (la presentazione del rapporto Siscos)

Redazione - 3 novembre 2011

Da Rio de Janeiro a Ushuaia in bus (Ostrega! in festa a Caerano)

Redazione - 3 novembre 2011
empty image
empty image

Una tre giorni di eventi dedicata al Sudamerica ed all’emigrazione veneta oltre-oceano. La truppa di Ostrega! fa tappa a Villa Benzi-Zecchini di Caerano San Marco prima di tentare la sua nuova impresa: attraversare l’America Latina, da Rio de Janeiro a Ushuaia, a bordo di un bus, andando ad incontrare le comunità venete delle più importanti città del Brasile, dell’Argentina, dell’Uruguay e del Cile. La spedizione, intitolata “Ostregalatina! – Il Veneto si rimette in marcia“, verrà affrontata a cavallo fra dicembre 2011 e gennaio 2012. E come “antipasto” all’impresa, l’associazione culturale, nata a Riese Pio X nel 2008, proporrà un ricco menù di eventi che si inseriranno nella splendida cornice di villa Benzi e del suo teatro.

Si parte venerdì 4 novembre con l’inaugurazione della mostra fotografica “L’emigrazione trevigiana e veneta nel mondo”, messa a disposizione dal FAST (Foto Archivio Storico Treviso della Provincia di Treviso) che rimarrà aperta fino a domenica 13. La serata continuerà con lo spettacolo teatrale “Dall’Italia noi siamo partiti!”- Storie e canti d’emigrazione”, portata in scena dalla Premit Coro Val Canzoi (diretto dal Maestro Angelo Tieppo), della Premiata Compagnia di Navigazione Transoceanica Simi-Cek in collaborazione con Compagnia Teatrale La Bottega dell’Arte e la Compagnia Teatrale Piccolo Borgo Antico e con la partecipazione di Carlo Simioni, Claudio Cecchetto, Silvia Stocco, Lilli Lai, del “ Coro Ottetto C. Franc” e dell’associazione Filò Multivisione. Dopo un inizio dedicato al fenomeno migratorio che a cavallo tra 8 e 900 ha visto protagoniste le nostre genti, la serata di sabato sarà dedicata a uno dei Paesi che la carovana di Ostrega! attraverserà nel suo viaggio: l’Argentina. La platea del teatro Maffioli verrà sgomberata dalle sue poltroncine per lasciare spazio al tango. La milonga di Villa Benzi sarà “guidata” da un’ospite d’eccezione: la due volte campionessa del Mondo di tango argentino Nicoletta Pregnolato che ha già ballato per l’associazione in occasione della presentazione di Ostregalatina!.

Il tema dell’emigrazione ritornerà nella giornata di domenica con il Talk-show intitolato: “Ostregalatina! Il Veneto si cerca in Sudamerica”. Esperti, politici, rappresentanti delle categorie economiche, giornalisti ed artisti si confronteranno sul ruolo che l’emigrazione ha giocato sull’evoluzione del Veneto e su quella dell’America Latina. Un dibattito per ritrovare le nostre radici oltreoceano, e per comprendere come questo legame continui a manifestarsi a un secolo di distanza dall’ondata migratoria che ha spinto migliaia e migliaia di nostri conterranei a cercare fortuna in “Merica”. La serata del 6 novembre, infine, sarà dedicata a due spettacoli: Andrea Zuin porterà in scena “Il cammino della musica”: il risultato del viaggio che l’artista trevigiano sta compiendo in giro per il Mondo per conoscere i popoli attraverso la loro musica, convinto che la musica stessa sia “una faccenda molto più sociale che estetica”. Chiuderà la tre giorni di eventi il reading musicale di Marco Ballestracci “La storia balorda”, nel quale il blues-man racconterà la storia contemporanea dell’Argentina attraverso gli eventi calcistici che l’hanno cadenzata.

Non mancherà all’Ostrega Fest! la proiezione dei cortometraggi di Fiati Corti, l’esposizione del materiale raccolto dall’Associazione Culturale Ostrega! nel corso del suo primo viaggio lungo la Via della Seta e una fornitissima area eno-gastronomica.

Ecco il programma:

Vamos, Ostrega! Il Sudamerica passa per Caerano!

Leave a comment

*