Elezioni amministrative in Bosnia: il fallimento di un Paese in fallimento

Redazione Padova - 11 ottobre 2012

Dieci anni fa gli attentati a Bali

Redazione Padova - 11 ottobre 2012

Dal Ghibli a Guida Migrante

Redazione Padova - 11 ottobre 2012
empty image
empty image

Si parlava di letteratura della migrazione, ma anche di tanto altro. E soprattutto il pubblico presente si è incuriosito, ha interagito, posto domande e anche – perché no – suggerito consigli. L’incontro di mercoledì nella libreria Pangea di Padova (nell’ambito della Fiera delle Parole), durante il quale abbiamo avuto uno spazio anche noi di AND, si è trasformato in un dibattito lungo quasi due ore. Con la speranza che tutti, alla fine, siano usciti con qualche curiosità in più. Sul tema, sugli autori: annotazioni di libri da leggere, che in fondo è la cosa fondamentale. Una buona lettura riconcilia con il mondo e, a volte, con se stessi.

Silvia De Marchi, direttrice editoriale della Compagnia delle Lettere, casa editrice dedicata agli scrittori migranti, ha invogliato il pubblico a prendere la “Guida Migrante”: 17 itinerari di turismo responsabile costruiti da autori italiani e migranti. Un modo diverso di fare turismo, un supporto utile per chi parte, per chi vuole trovare la voglia di partire.

Durante l’incontro è soffiato il vento caldo de “El Ghibli”: lo ha portato Maria Candelaria Romero, cofondatrice (assieme a Pap Khouma, scrittore senegalese che chi segue AND ha già incrociato)  della rivista online che dal 2003 da spazio agli scrittori migranti e a tanti altri spunti. Insomma: imperdibile per chi è interessato all’argomento, un’occasione di spunto per tutti gli altri.

AND,  in questo ambiente (l’incontro organizzato da Rossella Cevese, anche lei già sul nostro sito), si è trovato veramente bene. Era come stare fra amici, anche se persone mai conosciute prima, con i quali si riannoda il filo di un discorso mai interrotto. Proprio bello: e chissà che non possano nascere altri scambi, idee, spunti.

E perché non dedicare uno spazio della prossima Fiera delle Parole esclusivamente alla letteratura della migrazione? I tempi sono maturi, fidatevi.

Leave a comment

*