Parastou, il volto dell’Iran che resiste, a Bolzano

ma.gal - 2 maggio 2012

Egitto, cinque nomi per un nuovo presidente

ma.gal - 2 maggio 2012

Fame! L’assalto ai supermercati del Portogallo

ma.gal - 2 maggio 2012
empty image
empty image

Supermercati Pingo Doce: “spendi cento e avrai lo sconto del cinquanta per cento”. Ed è stato assalto ai supermercati. C’era chi dormiva davanti alle porte dei negozi, dalle quattro del mattino, per garantirsi l’ingresso all’apertura delle porte.

“La catena di supermercati Pingo Doce ha registrato file di clienti davanti alla porta, a causa di una promozione che Jerònimo Martins ha deciso di realizzare offrendo sconti del 50 per cento ai clienti che spendevano cento euro”, riporta il quotidiano Publico. Molti scaffali del supermercato erano stati svuotati già dalle ore 15, i clienti arrivavano con i carrelli della spesa presi da altri negozi perché quelli del Pingo Doce erano già stati usati tutti.

Alle 16 di ieri pomeriggio la situazione era ancora peggiore – rileva Publico – C’era chi litigava costantemente nel parcheggio, per il posto auto. Nel supermercato era difficoltoso muoversi per via del caos e della ressa attorno agli scaffali. Chi non era riuscito a trovare i carrelli della spesa, si è ingegnato con soluzioni creative trascinando sul pavimento dei cartoni carichi di prodotti. Altri erano diventati dei supporti per i sacchetti, che gli spuntavano da tutte le parti.

Il pavimento era un enorme deposito del centro commerciale, con centinaia di prodotti abbandonati per terra durante gli improbabili trasporti. C’era da fare lo slalom tra pacchi di spaghetti, riso, salumi lattine, bottiglie di vino che ostacolavano ulteriormente i movimenti. L’ambiente però era in festa. La gente rideva e gridava. Era visibilmente soddisfatta: “Deve accadere ogni giorno, finché non finisce la crisi!” gridava una signora che voleva farsi sentire.

Gli unici che non erano dei più contenti, erano i lavoratori che hanno dovuto restare di turno durante la festa del Primo Maggio.

ma.gal

@freelance_2811

Leave a comment

*