Palestina all'Onu, anche AND vota sì

Silvia Fabbi - 29 novembre 2012

Le meraviglie della Rift Valley

Silvia Fabbi - 29 novembre 2012

Il Couchsurfing diventa uno spot

Silvia Fabbi - 29 novembre 2012
empty image
empty image

C’è anche il video di un couchsurfer bolzanino, Denis Strickner, 31 anni, fra i circa 300 in gara per diventare lo spot mondiale del sito di offerte di ospitalità più conosciuto e diffuso del pianeta. La rete è nata nel 2003 e si è sviluppata a tempo di record in tutto il globo, fino a raggiungere i 4,5 milioni di utenti attualmente registrati sul sito www.couchsurfing.org, distribuiti su 90mila città in 207 paesi del mondo. Adesso, per promuovere ancora di più la propria attività, il sito ha lanciato a livello mondiale il “Couchsurfing Video Contest”. Chiunque può partecipare, con un video che racconti nel modo più dettagliato e calzante possibile l’esperienza del couchsurfing.

Il video di Denis si chiama “Couschsurfing: More than a couch” è attualmente fra i primi dieci per numero di like su Youtube (per esprimere il proprio apprezzamento c’è tempo fino al 30 novembre), ma il giovane bolzanino conta soprattutto sul giudizio della giuria, che entro il 14 dicembre emetterà un parere tecnico sulla realizzazione e sull’effetto.

 

Denis Strickner a Roma

 

“Abbiamo scelto Napoli come scenario, perché la città è fra le più belle del mondo eppure all’estero non viene percepita come tale. Il nostro vuole essere una sorta di omaggio a questa splendida città” racconta Denis, che ha realizzato il video insieme a Renato La Monica e Alessia De Martino. L’elaborazione tecnica è stata realizzata insieme a Emiliano Bechi Gabrielli sulla colonna sonora “Follow me” by Dan Phillipson. “L’abbiamo fatto per gioco, ma che sogno sarebbe, una città italiana come spot per il couchsurfing nel mondo” rivela Denis. Info sul concorso: http://www.couchsurfing.org/contest/

Silvia Fabbi

Leave a comment

*