Symantec a Dublino: 400 posti di lavoro

Redazione - 17 luglio 2013

Mario Paolini a Story Corner

Redazione - 17 luglio 2013

Il Messico e le sue bellezze

Redazione - 17 luglio 2013
empty image
empty image

tulum_3qmcc.T0Spiagge dalla sabbia fine e bianchissima, zone desertiche, foreste tropicali e montagna alte 6.000 metri: è il panorama che offre il Messico, una delle destinazioni più ambite da chi non ha problemi di budget o di giorni a disposizione.

Sono tantissime le soluzioni di viaggio disponibili per chi parte dall’Italia per un viaggio in Messico, anche prenotando online all’ultimo minuto; a partire da un soggiorno a Città del Messico, la capitale che si trova a 2.300 metri d’altezza e che ospita ricchi quartieri coloniali, maestose cattedrali e resti archeologici che risalgono alla civiltà azteca.

A pochi chilometri di distanza si trova Teotihuacán, dove è possibile visitare le rovine della più grande civiltà azteca: qui si trovano i templi della Piramide del Sole e della Piramide della Luna, la Valle dei Morti e del Quetzal.

Chi ama il mare, invece, può raggiungere la penisola dello Yucatàn, dove si trova la famosissima Cancun, la località turistica più esclusiva, dove non è difficile scorgere qualche star hollywoodiana.

La zona, comunque, offre anche alcune località tranquille e poco frequentate, dove godersi il relax e dove praticare snorkeling, lungo la costa che va da Tulum a Xel Ha. Altre località di mare molto frequentate dai turisti sono Mazalan e Puerto Vallarta; come non citare poi la famosa Acapulco. Anche nella penisola dello Yucatan si trovano alcune rovine Maya.

Gli amanti della natura non resteranno delusi dai paesaggi del Messico: a nord si trova il deserto di Sonora, una stretta lingua di terra che ospita montagne a picco sul mare. Lungo le coste, in inverno, è possibile scorgere le balene.

Gli appassionati di trekking possono avventurarsi alla scoperta dei vulcani della Sierra Madre, a oltre cinquemila metri, oppure possono addentrarsi nella foresta, dove si trovano alcune piramidi maya ancora coperte dalla vegetazione. In questa zona, imperdibile la piccola cittadina coloniale di Oaxaca e il sito archeologico di Palenque.

Leave a comment

*