Save Ostello Bello! E' ora di cambiare

Redazione - 30 maggio 2012

La tavola della pace e il 2 giugno: “Lavoro, non bombe”

Redazione - 30 maggio 2012

Il Mitte, la voce degli italiani scappati a Berlino

Redazione - 30 maggio 2012
empty image
empty image

IlMitte.com è un giovane giornale on-line realizzato da ragazzi italiani residenti a Berlino. Ho chiesto a Valerio, il direttore, il senso di questa impresa. Eccolo:

Innanzitutto, una doverosa premessa. Berlino è, prima di tutto, una calamita: per l’arte, per la cultura, per le idee, per i giovani. Rappresenta tutto quello che l’Italia ha perso negli ultimi vent’anni – freschezza, voglia di fare, orizzonti sereni. In più, offre un “plus” non da poco, rappresentato dalla città stessa, che in quanto a vivibilità, scenari ed atmosfere, è quanto di più simile al nostro concetto di “America” esista oggi in Europa, quel fascino  quasi esotico che trasforma ogni viaggio a Berlino in un viaggio di scoperta.

La Haupstadt, tuttavia, non è un paradiso in terra. Dalla caduta del muro a oggi, la fisionomia della città sta cambiando costantemente, e con essa stanno cambiando i modi di vivere e di interpretare la “berlinità”. La forte immigrazione sta pian piano portando Berlino al livello delle altre grandi capitali europee – causando, come contraltare, una serie di novità che ai berlinesi doc proprio non vanno giù: prezzi e affitti salgono, causando un fenomeno di “occidentalizzazione” della città che da queste parti definiscono “Gentrifizierung”. Inoltre, nonostante la crisi non sia quasi nemmeno arrivata da queste parti, la disoccupazione è comunque di natura a livelli molto alti.

La “colpa” di questa trasformazione di Berlino, che tanto fa arrabbiare i suoi abitanti, è nostra – anche mia. Nel senso che è di tutti quegli “stranieri” che si sono trasferiti qui dal 2000 ad oggi. Tra di loro ci sono moltissimi italiani: il loro numero è quasi incalcolabile. Sono oltre 15mila quelli registrati, ma in realtà potrebbero essercene molti di più. Cinquantamila? Forse, probabilmente. Un fenomeno migratorio massiccio che si inserisce in un contesto più ampio: in Germania, nel solo 2011, sono arrivati un milione di immigrati, provenienti soprattutto dai Paesi che hanno subito di più il contraccolpo della crisi. Greci e spagnoli, certo. Ma anche migliaia di nostri connazionali, che si spostano a Berlino nella speranza di trovare qualcosa di diverso, non importa cosa, purché sia qualcosa di nuovo, lontano dalla solita politica, dall’iniquità fiscale, dalla mancanza di meritocrazia. Intanto qui diventiamo sempre di più, e questa crescita si nota a vista d’occhio.

Dalla consapevolezza della situazione attuale nasce “il Mitte”, il primo quotidiano su Berlino in italiano. Agli italo-berliner mancava una voce “ufficiale” in grado di raccontare loro questa città giorno dopo giorno. Certo, ci sono tantissimi ottimi italblog sulla città, alcuni dei quali molto seguiti – Berlino Cacio e Pepe, Italiani a Berlino, Neuinberlin, giusto per citarne alcuni. Ma mancava un servizio giornalistico vero e proprio, in grado di fornire informazioni utili sulla città e sul suo presente. Noi offriamo contenuti originali e, contemporaneamente, monitoriamo le notizie fresche che arrivano dai quotidiani in lingua tedesca: del resto lo sappiamo, il tedesco resta un ostacolo per la maggior parte degli italo-berliner.

Dentro a ilMitte.com, quindi, non troverete solo curiosità, eventi e aneddoti sulla città, ma anche notizie di politica, cronaca, cultura, approfondimenti e interviste. Una sezione specifica del sito è dedicata ai blogger italo-berlinesi che collaborano con noi: ci sono racconti di narrativa, opinioni di politica, rubriche di cucina e una serie di consigli utili per tutti quelli che hanno a che fare con la dura burocrazia tedesca. La redazione per ora è do-it-yourself; nel senso che è composta da me e da Elena, fotografa e videomaker. Il nostro ufficio è un grazioso appartamento poco distante dallo Zoo. Ovviamente l’idea è quella di espanderci e – perché no? – assumere dei collaboratori (abbiamo già ricevuto candidature interessanti), ma prima dobbiamo trovare investitori decisi a finanziare il progetto. Non è facile, ma la continua crescita che il sito sta avendo da quando è nato ci fa ben sperare: abbiamo già toccato quota mille visitatori al giorno e questo ci fa capire che siamo sulla strada giusta. Noi speriamo di vedere i lettori continuare ad aumentare, intanto ci godiamo l’onore di raccontare Berlino da un osservatorio privilegiato. Ovviamente, sperando di riuscirci al meglio.

Valerio Bassan

Direttore – ilMitte.com

9 comments

  1. Molto interessante questo articolo. Adoro la Germania, la sua cultura e lingua che ho trascurato da molto tempo.

    Forse un giorno visiteró Berlino, spero presto, per ora leggeró il vostro giornale on line.

    In bocca al lupo ragazzi!

Leave a comment

*