Marini presidente? La repubblica di Anordestdiche apre le porte agli amici italiani

Redazione - 15 aprile 2013

Il wi-fi in hotel: la classifica

Redazione - 15 aprile 2013

Istanbul dalla A alla Z: cani e gatti

Redazione - 15 aprile 2013
empty image
empty image

gatto a istanbulKöpekler ve Kediler – Cani e Gatti

Il leone sarà pure il re della savana, ma ad Istanbul il sultano è il cane. I cani di Istanbul tutti di stazza media e grande usano i giardini pubblici come il loro impero, passeggiano nei parchi, nelle università come i filosofi antichi, satolli, il cibo sembra l’ultimo dei loro problemi. Ogni tanto rincorrono qualche scooter del trasporto pizza o lamacun abbaiandogli dietro per aver invaso il loro palazzo e interrotto la loro pace. Sono marchiati e vaccinati dall’anagrafe canina e hanno un orecchino  di plastica. Vox populi dice che un giorno la città, volendo sbarazzarsi di loro per darsi un volto moderno, li ha traghettati nelle isole dei Principi a un’ora da Istanbul. Secondo la leggenda nella notte tutti i cani sarebbero tornati a nuoto in continente di nuovo sultani dei loro giardini.

Dei corvi, anche questi di casa a Costantinopoli, si dice che vivano più di 100 anni e che ricordino ogni posto e persona.

E come non parlare dei gatti: sono poche le famiglie con animali domestici, eppure i gatti bivaccano tranquilli nelle aule delle scuole, nelle piezze e nei cortili. Sempre che non si sia nei dintorni un cane.

cane istanbul

 

 Nicola Brocca

Leggi le altre puntate di Istanbul dalla A alla Z

Leave a comment

*