Valdastico Nord, quattro giorni di manifestazioni «contro»

Redazione Padova - 1 settembre 2014

Bono, Apple e l'irrefrenabile fascino del potere

Redazione Padova - 1 settembre 2014

Le 5 ragioni per cui il Belgio ha il peggior traffico d'Europa

Redazione Padova - 1 settembre 2014
empty image
empty image

traffico_BxlSorprendentemente Brussel/Bruxelles ed Anversa, le due maggiori città del Belgio, sono le più congestionate in Europa e Nord America (link). Si calcola che i guidatori sprechino 83 ore all’anno nel traffico di Bxl. Ma com’è possibile che il cuore amministrativo dell’Unione Europea sia finita in questo caos?

  • 1. Auto aziendali. Nella maggior parte delle città, solo i top manager ricevono un’auto dai propri datori di lavoro. In Belgio fino al 15% delle auto in circolazione e ca. il 50% delle auto nuove sono mezzi aziendali (Prof. C. Macharis, VUB). Questa soluzione è conveniente all’impiegato, che non ha bisogno di un mezzo privato, ed al datore di lavoro, che paga meno tasse rispetto ad un aumento di stipendio. Ovviamente chi non deve pagare per la propria auto e magari nemmeno il pieno non ha certo incentivi ad usare mezzi alternativi.
  • 2. La gente vive lontano da dove lavora. Il Belgio è una nazione piccola, ma probabilmente tutti conosciamo almeno qualcuno che fa il pendolare per più di 100 km ogni giorno. Questo perché il lavoro è concentrato nelle grandi città ma la maggior parte delle persone non vi andrebbe a vivere. La colpa viene data anche al rigido mercato immobiliare, ma per molti Belgi avere una casa separata con giardino, magari nel quartiere ove sono cresciuti, ripaga delle ore sulla strada.
  • 3. Carenza di alternative. Mancano park-and-ride ed al contrario parcheggiare in città è relativamente facile ed economico. Le piste ciclabili sono migliorate ma sono ancora carenti in periferia e nella collinosa Bxl. Le ferrovie hanno aumentato il numero di passeggeri del 40% dal 2000, ma i treni sono spesso strapieni, in ritardo, fermi in caso di sciopero e viaggiano più lentamente del passato per migliorare l’illusione di puntualità. La promessa rete periferica di Bxl ad alta frequenza è rimandata di anno in anno.
  • 4. Economia felice. Il traffico è un segno di buona economica. Bxl è relativamente immune alle fluttuazioni del mercato, perché sostenuta da istituzioni pubbliche. Anversa, con il suo porto, attrae maggiormente traffico pesante da tutta Europa.
  • 5. Pessima concezione della rete stradale. Grazie alla complessa rete autostradale, chi attraversa la nazione non può fare a meno di passare da almeno una delle due città, lo stesso vale per la rete ferroviaria. Parola di S. Logghe, responsabile del traffico a Be-Mobile. Il numero di entrate ed uscite in autostrade mescola il traffico locale con quello a lunga percorrenza, aumentando gli incidenti che contribuiscono a bloccare il traffico.

Soluzione?
Secondo K. Peeters, autore di alcuni libri sull’argomento, costruire più strade non risolverebbe il problema. Porterebbe solamente un sollievo temporaneo ma sul lungo termine attrarrebbe ancora più traffico. La maggior parte degli esperti suggerisce l’introduzione di pedaggi. L’argomento è stato in discussione per anni, ma non si trova un accordo. Una petizione online sull’argomento ha raccolto più di 170000 firme in 10 gg. contro un pedaggio. Forse i Belgi semplicemente amano il proprio traffico.

Disclaimer: libera traduzione e riassunto da qui.

Lidia Pittarello

Leave a comment

*