Aboca offre posti di lavoro nei suoi laboratori

Redazione - 7 gennaio 2014

Il comico antisemita che non vogliamo né ascoltare né censurare

Redazione - 7 gennaio 2014

L'utopya della fotografia

Redazione - 7 gennaio 2014
empty image
empty image

Una serie di incontri con l’autore per scoprire la magia e i segreti della fotogragia. Vengono organizzati ad Abano Terme (provincia di Padova) da Utopya Fotografia, un ciclio di incontri gratuiti che fanno del dialogo con l’autore la propria arma vincente.

Quest’anno la Rassegna Utopya Fotografia, -curata da Franco Tanel e Caterina Santinello – si tiene nella sede del CRC Creativ Center di Abano Terme (Via Donati 1, a fianco di Piazza Mercato, alle 21, entrata gratuita), parte il 10 di gennaio e prosegue fino all’estate.  I fotografi ospiti della prima parte della Rassegna che giunge fino a metà marzo sono Paolo Coltro, il 10 gennaio,  Claudio Mainardi il 17 gennaio, Michele Gregolin il 24 gennaio, Monia Merlo il 7 febbraio, Dino Fracchia il 21 febbraio e Anna Da Sacco il 14 marzo.

Si spazia così dalla fotografia creativa di Paolo Coltro con la sua sorprendente ricerca di immagini originali nell’ambiente che viviamo quotidianamente, alla moda e alla pubblicità di un maestro come Claudio Mainardi, entrambi padovani, per passare poi alla fotografia giornalistica, allo “storytelling”  del veneziano Michele Gregolin.  Monia Merlo, bassanese,  è una delle più interessanti fotografe  artistiche e di moda degli ultimi tempi alla quale anche il settimanale Panorama ha dedicato una intervista. Dino Fracchia milanese è uno dei più quotati fotogiornalisti italiani; tra le centinaia di servizi realizzati per le principali testate nazionali e straniere, ha condotto un suo personale lavoro durato anni, sul mondo del lavoro e sugli eserciti della Nato, visti con l’occhio ironico del pacifista convinto.  Anna Da Sacco infine è partita da Bolzano per concentrare  la sua fotografia sui temi sociali realizzando ampi reportage in Brasile, Palestina, Ucraina Croazia e Bosnia. Con un reportage sull’immigrazione clandestina dal Senegal, realizzato nel paese africano ,è stata recentemente selezionata tra i 10 finalisti del Leica Photographers Award 2013.

L’anno scorso tra gli autori che avevano partecipato alla rassegna c’erano Angelo Turetta, vincitore di un World Press Foto nella sezione Arte, Efrem Raimondi noto per essere anche il fotografo ufficiale di Vasco Rossi, Enrico Bossan, direttore del magazine Colors, ma anche Alberto Lisi autore delle controverse immagini di “Shibari”  (l’arte giapponese di legare modelle con le corde), Francesco Fantini autore di questo reportage sui profughi siriani che sta girando l’Europa e molti altri  di altrettanto valore.

Info:  pagina facebook Utopya Fotografia

Leggi anche Workshop a Padova con Roberto Traina

Leave a comment

*