L’Africa bella di Simone Mura

Redazione - 5 novembre 2011

Conversazioni cambogiane

Redazione - 5 novembre 2011

Cucinare (e mangiare) senza frontiere

Redazione - 5 novembre 2011
empty image
empty image

Per tutto il mese di novembre l’arte della cucina veneta sarà messa a disposizione di Chefs sans Frontières grazie all’associazione ristoratori “Intavolando”. Tutti i ristoratori aderenti alla rete hanno anche deciso di donare a Chefs sans Frontières il ricavo di ogni loro coperto per tutto il mese: l’iniziativa servirà a finanziare  il primo corso di cucina in Senegal organizzato da Chefs Sans Frontieres e il mantenimento dei partecipanti durante l’anno accademico.

I ristoranti di Intavolando sono tutti nella provincia di Treviso: DA ANDREETTA Terrazza di Rolle a Cison di Valmarino, Loc. Rolle, DA TULLIO a Tarzo, Loc. Arfanta, JODO “DA MARCO” a Maser, AL CAPITELLO a Tarzo, Corbanese, LA CUCINA DI CREMA a Giavera del Montello, LE MACINE a Vittorio Veneto (zona Meschio), LOCANDA DA CONDO a Col San Martino, DA UGO a Bigolino di Valdobbiadene.

Chefs sans Frontières” è una onlus attiva dal 2009 che lavora a stretto contatto con i migliori cuochi del mondo per dare un’opportunità di lavoro e di vita a giovani disagiati e ai ragazzi di strada. Ora l’associazione sta lavorando in Africa (concentrando le forze per la prima apertura del progetto a Dakar, in Senegal) per installare una scuola di cucina di alto livello con annesso un ristorante di applicazione. Ristorante che ha, come obiettivo, anche di permettere al progetto di essere economicamente autonomo.

Riferimenti: Intavolando; Chefs Sans Frontieres

Leave a comment

*