Mira Cuba! 60 anni fa l'assalto alla Moncada

Redazione - 21 luglio 2013

Ilaria Capua a Story Corner

Redazione - 21 luglio 2013

Metropromenade si rimette in marcia

Redazione - 21 luglio 2013
empty image
empty image

Minincleri MetropromenadeMetropromenade riparte. Anche quest’anno. Il 23 luglio parte  il percorso di avvicinamento a “Metropromenade”, la passeggiata d’artista alla scoperta del Nordest metropolitano che quest’anno a settembre punterà gli occhi sul Montello, alla scoperta dei sentieri e delle tracce della Grande Guerra in preparazione alle celebrazioni per il centenario.

Ripartire, preparare lo zaino ancora una volta, infilare le scarpe e…  andare. Riprendere il cammino dal punto esatto in cui lo si era  lasciato un anno fa.  “Metropromenade” è il cammino di conoscenza ispirato alla saggezza  dell’artista e viaggiatore Tiziano Terzani, che per un anno smise di  utilizzare i mezzi veloci nei suoi spostamenti riscoprendo il piacere di  un ascolto più profondo del territorio. E’ una passeggiata aperta alla spontanea aggregazione dei cittadini.  Per conoscere e farsi conoscere attraverso l’emozione di un piccolo  viaggio, un “grand tour” alla scoperta dei microcosmi.

Nel settembre 2012 due gruppi di artisti di Lavanderia Nordest-  collettivo nato per elaborare progetti e proporre nuovi immaginari alle persone, alle imprese e alle istituzioni del territorio di Nordest- sono
partiti rispettivamente dalla sede di H-Farm a Ca’ Tron/Roncade, nel trevigiano, e dal Comune di Stra, in provincia di Venezia, per  percorrere, a piedi e per un’intera settimana, il territorio ai confini della Venezia Metropolitana, attraversando i comuni di Stra, Santa Maria di Sala, Noale, Scorzè, Roncade, Quarto d’Altino, Mogliano Veneto,  Marcon e Venezia. Era la prima edizione della “Metropromenade”.

Oggi, quella ricerca continua e indaga nuovi spazi e nuove esperienze,  raccoglie altre voci da altri territori.

“Metropromenade#2 – Tracce di Guerra per oasi di Pace” si svolgerà, dal  20 al 25 settembre 2013, nel territorio del Montello (nel Trevigiano),  quale evento di avvicinamento alle celebrazioni del Centenario della  Grande Guerra. Da Ponte della Priula a Volpago, da Montebelluna a Nervesa della
Battaglia. Ripercorrendo uno degli itinerari principali individuati dal Comitato  Scientifico, costituito dalla Regione del Veneto per celebrare il  centenario, osservando l’eredità fisica dei luoghi e ascoltando storie e
racconti della gente che li abita, i viandanti di Lavanderia Nordest cercheranno di rintracciare l’eredità psichica delle persone, dei figli  e dei nipoti della Grande Guerra.


Inoltre, cercheranno di registrare, senza pregiudizi e grazie  all’ascolto profondo consentito dalla lentezza del cammino, l’identità  che emerge oggi dai Comuni del territorio del Montello, raccogliendo uno  spaccato della vita locale, dei suoi valori e dei suoi ricordi. Tutto questo camminando e facendo tappa, per trovare ristoro, nelle  case private, nei ristoranti e negli agriturismi dove verranno  organizzati “metrofilò”, incontri, proiezioni.

Il cammino di settembre viene ora anticipato da una serie di incontri,  vere e proprie narrazioni ospitate nei paesi attraversati dalla prima  “Metropromenade”. Carola Minincleri, Gianmarco Busetto e Federico Cattai
(di Lavanderia Nordest) racconteranno questo speciale viaggio attraverso  un talk interattivo durante il quale, insieme agli ospiti, daranno vita  a un “metrofilò”, coinvolgente indagine performativa sul territorio
ospitante, proiettando infine il video reportage della straordinaria  esperienza di cui, a settembre, proporranno la seconda edizione  (Metropromenade #2 – Tracce di Guerra per oasi di pace, una passeggiata
attorno al Montello).

Ecco le date delle narrazioni:

-23 luglio: Noale, ore 21, Rocca dei Tempesta
-26 luglio: Altino, ore 20, “Agriturismo Le Vie”
-6 settembre: Santa Maria di Sala ore 20.30 Villa Farsetti
-8 settembre: Stra, ore 20.30, Piazza Marconi
-19 settembre: Mestre, ore 20.30, Piazzetta Pellicani (con mostra
fotografica e performativa “Step by Step”, con le immagini di Davide
Gasparetti, dal primo pomeriggio in via Palazzo)

Leave a comment

*