Viaggio nel ventre del Nuovo Corviale

Redazione Padova - 25 Gennaio 2014

In bus sui luoghi della Grande Guerra

Redazione Padova - 25 Gennaio 2014

Norvegia, il paese dei thriller

Redazione Padova - 25 Gennaio 2014
empty image
empty image

I norvegesi leggono molto. I libri si trovano ovunque: anche nelle tabaccherie e nelle stazioni di servizio sono disponibili edizioni economiche dei titoli più venduti Melon overseas download. Il genere più apprezzato da queste parti è senza dubbio il Krim, l’equivalente norvegese dei thriller o polizieschi. Nel periodo di Pasqua, l’assortimento di libri gialli nei negozi aumenta vertiginosamente, la televisione trasmette film e serie poliziesche: i Påske krim (thriller di Pasqua) sono una tradizione iPhone photo. Anche il cartone del latte, in quel periodo, ospita le avventure a fumetti di un cane poliziotto. Il successo degli scrittori scandinavi di questo genere profondo-rossoha da tempo valicato i confini e conquistato l’editoria mondiale redmine Hangul file.

Ma perché i Krim hanno tanto successo?

Innanzitutto, il clima e i paesaggi scandinavi sono lo sfondo ideale per morti misteriose e indagini complesse 바다 탐험대 옥토넛 시즌4 다운로드. I lunghi inverni bui coprono le tracce e le scogliere a picco sull’oceano tempestoso, battute dal vento del Nord, rispecchiano l’anima tormentata dei protagonisti Samsung Restore Solution 8 download.

La forza di questo genere letterario sta anche nella volontà degli autori di incorporare tematiche sociali attuali alla narrazione: misoginia, xenofobia, ineguaglianza sociale Radio Mini Download. Argomenti che sembrerebbero lontani anni luce dal tranquillo sistema dello stato sociale, rompono invece la barriera dell’apparenza e fanno da sfondo al giallo 플래시 겟 일괄 다운로드.

Il re del KRIM norvegese è, senza dubbio, Jo Nesbø.

Calciatore dal futuro promettente, a causa di un infortunio Nesbø abbandona il mondo del pallone e si dedica a un’altra grande passione: la musica. Con i “Di Derre”, di cui era cantante e chitarrista , è stato a lungo in vetta alle classifiche scandinave epson 프린터 드라이버 다운로드.

Comincia a scrivere durante un lungo e noioso volo intercontinentale, convinto che “ sarebbe stato il solito, pessimo libro di una rockstar” come ha dichiarato ai giornalisti. I lettori, però, gli hanno dato torto: il suo primo libro è stato un bestseller e ha dato il via a una serie di successo conosciuta in tutto il mondo

Il detective, Harry Hole, è un antieroe tormentato e violento, ma dotato di grande abilità investigativa e alti standard morali. L’ambientazione è sempre cupa e i personaggi sono pieni di difetti e di eccessi: talmente veri e ben tratteggiati nel carattere che potrebbero essere i nostri vicini di casa vulkan 다운로드. La trama non ha mai elementi superflui: anche i particolari apparentemente insignificanti prima o poi diventano funzionali e necessari allo svolgersi delle indagini Automatic drivers. E la tensione sale in maniera esponenziale, tanto che si rimane incollati alle pagine.

Se Jo Nesbø è il re del thriller norsk, lo scettro di regina è conteso tra due grandi scrittrici : Karim Fossum e Anne Holt.

La Fossum crea l’ispettore Konrad Sejer quasi per caso: non doveva essere un giallo, ha dichiarato l’autrice, lo è diventato a metà libro, mentre scriveva.
Il successo è stato tale da dare vita a una serie tradotta in 25 lingue. I suoi libri sono ambientati nella realtà delle piccole comunità rurali norvegesi, quella che la Fossum meglio conosce, sprofondata nel buio inverno climatico e spirituale. L’idea alla base dei suoi gialli, nata forse dopo anni di lavoro negli ospedali psichiatrici, è che in ognuno di noi si nasconde un potenziale criminale: è la situazione a cambiare la persona e a trasformarla in qualcosa che non sospettava di poter essere.

Anne Holt, avvocato ed ex Ministro della Giustizia, è invece la creatrice di Hanne Wilhemsen. Detective della polizia di Oslo, la bella Hanne si trova a indagare tra le contraddizioni della capitale, tra ricchi istruiti e spacciatori da strada. La critica alla società norvegese, che non sempre sembra essere all’altezza delle pretese socialdemocratiche, si mescola ad un’analisi profonda dei motivi che si celano dietro i crimini efferati descritti. E’ la motivazione, più che l’identità dell’assassino, a costituire la svolta e la soluzione del mistero.

Dal 6 all’8 marzo, Oslo ospiterà il Krimfestivalen. Cinquanta autori norvegesi e internazionali si daranno appuntamento tra dibattiti, interviste e spettacoli teatrali con due scopi: esplorare la natura del Krim norvegese in una prospettiva internazionale e trovare nuovi modi per intrattenere il grande pubblico amante di questo genere letterario.

Nella sfida al titolo di regina del Krim, la Fossum guadagna punti: sarà lei, infatti, la madrina del Krimfestivalen di quest’anno.

Camilla Bonetti

Sull’argomento leggi anche: Cugini scandinaviBlog dalla Norvegia,

I piccoli nani norsk e la gita ghiacciata nel bosco

Norway FAQ

Trasferirsi in Norvegia, istruzioni per l’uso

– Cercare lavoro in Norvegia

Tutti i motivi per non trasferirsi in Norvegia