Anfiteatro Marittimo Berico: se anche le “radici venete” sono di cartapesta

Redazione - 31 ottobre 2016

L’invisibile ovunque a Padova. La Grande Guerra vista dai Wu Ming

Redazione - 31 ottobre 2016

Ottima annata per i vini del Sud Tirol

Redazione - 31 ottobre 2016
Anfiteatro Marittimo Veneto
l'invisibile ovunque wu ming
dorf_tirol

Il 2017 è stata un’altra ottima annata per i vini dell’Alto Adige. I nettari prodotti nel nostro territorio hanno richiamato moltissimi turisti curiosi di scoprire i sapori e i meravigliosi paesaggi altoatesini. Mancano però ancora due mesi alla fine dell’anno e gli amanti del vino possono ancora approfittarne per una vacanza all’insegna della natura e dell’enogastronomia. Il 18 novembre, ad esempio, presso il Teatro Comunale di Bolzano si terrà “Top of vini Alto Adige”, una manifestazione che consentirà ai visitatori di degustare i vini altoatesini premiati dalle principali guide italiane del settore.

D’altra parte l’autunno è sempre un buon periodo per visitare la nostra regione e la Strada del Vino: gli sportivi possono ancora godersi le belle giornate di sole e fare trekking o andare in mountain bike, coloro vogliono concedersi qualche giorno di piacere culinario possono assaporare i primi piatti caldi della tradizione locale, mentre gli appassionati della natura possono ammirare lo splendido foliage in qualche paesino arroccato. Le numerose menzioni su siti di viaggio piuttosto noti confermano il grande successo dei vini sudtirolesi e l’attrattività turistica della regione.

Il sito di notizie Viagginews racconta ai propri lettori il Törggelen, un’antica usanza contadina che, dai primi di ottobre alla fine di novembre, permette di fare un tour dei masi e degustare il vino novello prodotto nei vigneti dell’Alto Adige accompagnando la visita con piatti tipici della stagione autunnale. I visitatori che scelgono questo tipo di esperienza hanno l’opportunità di assaggiare pietanze veramente tradizionali come la zuppa d’orzo, la carne in salamoia, i canederli altoatesini, frittelle dolci e tanto altro.

titolo-750x500

Il blog di viaggi GoEuro ha selezionato alcune delle migliori cantine sulla Strada del Vino, realizzando una piccola guida per visitare l’Alto Adige e scoprire i luoghi dove si producono vini celebri come il Lagrein, il Gewürztraminer e il Pinot grigio. Secondo il portale di viaggi, percorrere la Strada del Vino del Sud Tirolo è “un’esperienza unica per chi apprezza l’arte vinicola e un bel bicchiere di vino pregiato e prodotto con passione e tradizione”.

Anche GQ parla dei nettari altoatesini e in particolare di quelli prodotti da Winzerberg nei terroir e pendii intorno a Bolzano, la Val d’Isarco, l’Oltradige e Renon. Il magazine descrive la linea di vini pregiati dell’azienda guidata da Guido Folonari, composta da cinque bianchi (Sauvignon, Kerner, Gewürtztraminer, Pinot Bianco, Müller Thurgau) e due rossi (Lagrein e Pinot Nero), sottolineando l’attrattività turistica dell’Alto Adige per gli amanti della preziosa bevanda. Molti “vinofili” accorreranno sicuramente per la 25esima edizione del Merano Festival. La manifestazione si terrà dal 4 all’8 novembre al Kurhaus di Merano e quest’anno unirà la consueta selezione di vini di alta qualità con un contest culinario tra giovani chef stellati e rappresentati dell’Associazione Contadini dell’Alto Adige.

Leave a comment

*