Da Giovinazzo a Vicenza per lavorare in fonderia: l’epopea operaia dei pugliesi della Valbruna

Redazione Padova - 27 aprile 2015

Piovono contributi sugli hotel del Veneto: 1,3 milioni per digitalizzarli

Redazione Padova - 27 aprile 2015

Padova, città dello stress. Arriva Familydea: servizi per le famiglie in un clic

Redazione Padova - 27 aprile 2015
t1
hotel
couple dreaming of new house, car, child, well-being

Dal fisioterapista a domicilio alla baby sitter, dal servizio pulizie all’assistenza infermieristica, dalle lezioni per i figli alla tutela legale. Da oggi padovani e veneti possono accedere con un clic ai servizi di cooperative sociali e professionisti qualificati del territorio, riuniti in un unico portale che ne garantisce serietà e qualità: www.familydea.it/padova.
Familydea.it è lo strumento innovativo che permette alle cooperative sociali del territorio di ampliare il proprio mercato e offrire la propria professionalità al servizio delle esigenze della famiglie. Il tutto alla luce del sole, combattendo l’economia sommersa che domina alcuni di questi servizi (pensiamo alle ripetizioni e ai servizi di assistenza domiciliare) e garantendo eticità, qualità del servizio a prezzi sostenibili.

La presentazione di questa mattina, mercoledì 27 maggio, al pubblico di Padova è stata l’occasione per presentare uno studio sulle esigenze dei padovani promosso da Familydea. Informazioni sulla salute, consigli legati al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, un aiuto nell’ambito del diritto: sono questi alcuni tra i temi più ricercati in rete dalle famiglie padovane. Internet offre molte possibilità, ma è necessario sapersi destreggiare al meglio. «Bisogna prestare attenzione alle informazioni e ai servizi che si trovano in rete, soprattutto su ambiti delicati come la salute – spiegano gli specialisti di Familydea.it –. Conviene sempre far riferimento a fonti istituzionali e scegliere tra i servizi quelli che godono di una certificazione e di una riconoscibilità territoriale». Lo studio ha utilizzato come riferimento gruppi omogenei di parole chiave inserite su Google, il più diffuso motore di ricerca al mondo, nella provincia di Padova nel periodo che va da maggio 2014 ad aprile 2015.

Salute: in testa ansia, fattori di rischio cardiovascolari, mali di stagione

Con quasi 55mila ricerche l’anno, con una media mensile di 4.550, è la salute il tema più sentito dalle famiglie padovane nel vasto mare del web. E in questo ambito spiccano parole chiave come stress, ansia, disturbi psicofisici: sono circa 1.210 le ricerche registrate in media ogni mese. Tra le informazioni più cliccate in quest’ambito spiccano una descrizione dei sintomi, ma anche l’elenco di centri e specialisti ai quali rivolgersi per trovare un aiuto concreto.
Il secondo tema più approfondito nell’ambito della salute è legato alle malattie cardiovascolari. Le ricerche, in media 1.160 al mese, riguardano soprattutto fattori di rischio come colesterolo e ipertensione, fino ai sintomi, alla prevenzione e all’adozione di uno stile di vita sano.
Tra le informazioni più cliccate, spiccano quelle relative ai mali di stagione: ogni mese, in media 580 persone cercano consigli sui migliori rimedi contro i sintomi dell’influenza, del raffreddore o del mal di gola. Il picco di indagini sul web si registra ovviamente nei mesi autunnali e invernali: il trend, peraltro, è trasversale all’intero comparto delle ricerche sulla salute, il cui record si è infatti toccato nel mese di gennaio, con 7.050 ricerche.
Consistenti anche le ricerche relative ai dolori di tipo reumatico e ai trattamenti fisioterapici, che ogni mese in media registrano 460 ricerche: tra queste, spicca la richiesta di fisioterapisti (150 ricerche al mese).

Infanzia e adolescenza: per le famiglie padovane la scuola è al primo posto

Con 27.760 ricerche negli ultimi 12 mesi il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza conquista il secondo posto nella classifica dei temi più cliccati dalle famiglie padovane sul web, a confermare l’alta attenzione della comunità per i più piccoli. All’interno di questa tematica, è il mondo della scuola ad avere una posizione di primo piano: sono infatti circa 300 in media ogni mese le ricerche legate a parole chiave come asilo, scuola materna e simili.
Un altro ambito caldo, con circa 260 richieste al mese, è quello legato all’esigenza di trovare ludoteche, baby sitter e altre figure alle quali affidare i propri figli quando il lavoro o altre incombenze della vita quotidiana non permettono la presenza di genitori, nonni o altri familiari.
Molto preziose per le famiglie sono anche informazioni relative all’assistenza nello svolgimento dei compiti a casa, ai bisogni educativi speciali, al doposcuola, alle ripetizioni: ogni mese (con un picco all’inizio e uno alla fine dell’anno scolastico), circa 190 famiglie di Padova e provincia cercano consigli e informazioni su come aiutare al meglio i propri figli nello studio e nel percorso scolastico. Da sottolineare infine il numero significativo di ricerche (in media 100 al mese) di assistenza psicologica specifica per bambini e adolescenti.

Diritto: si cercano informazioni su condominio, risarcimenti, permessi di soggiorno

Con 26.500 ricerche l’anno, anche i temi del diritto sono molto cliccati dai padovani. A tener banco è il tema del permesso di soggiorno e della richiesta di cittadinanza, con quasi 1.000 ricerche di informazioni ogni mese tra Padova e provincia. Spicca poi tutto il mondo della casa e del condominio e, in particolare, la ricerca di informazioni sui rapporti di vicinato, con oltre 420 ricerche al mese. Caldo anche il tema delle compravendite e degli affitti, con circa 180 ricerche di informazioni dedicate a questo ambito ogni mese. Seguono i temi in ambito ereditario (120 ricerche) e quelli relativi ai risarcimenti danni e assicurativi (110).

Leave a comment

*