Rivoluzione a scuola: per liberare il futuro dell'Italia

Redazione Padova - 12 dicembre 2013

La fotografia che cambia e Roberto Traina

Redazione Padova - 12 dicembre 2013

Piazza fontana, firma per il reato di depistaggio

Redazione Padova - 12 dicembre 2013
empty image
empty image


E’ scoppiata alle 16.37 di 44 anni
fa ma la bomba nella Banca  Nazionale dell’Agricoltura di piazza Fontana, a Milano, continua a far sentire il suo fragore.
Diciassette morti, 89 feriti, nessun colpevole.
Anni di depistaggi, di servizi deviati, di processi che non fanno altro che riaprire  ferite, dissotterrare metaforicamente i cadaveri, senza trovare nessuna verità.
Per questo motivo vi chiediamo di aderire alla petizione che chiede di inserire nell’ordinamento italiano il reato di depistaggio. Una pratica odiosa, che nega l’unica cosa parenti e amici delle vittime possono chiedere per mitigare – in parte – il loro dolore: sapere cosa è successo, conoscere e vedere puniti i colpevoli: la verità.
Ecco i nomi dei 17 morti.
1. Giovanni ARNOLDI, anni 42
2. Giulio CHINA, anni 57
3. Eugenio CORSINI
4. Pietro DENDENA, anni 45
5. Carlo GAIANI, anni 37
6. Calogero GALATIOTO, anni 37
7. Carlo GARAVAGLIA, anni 71
8. Paolo GERLI, anni 45
9. Luigi MELONI, anni 57
10. Vittorio MOCCHI
11. Gerolamo PAPETTI, anni 78
12. Mario PASI, anni 48
13. Carlo PEREGO, anni 74
14. Oreste SANGALLI, anni 49
15. Angelo SCAGLIA, anni 61
16. Carlo SILVA, anni 71
17. Attilio VALÈ, anni 52
Leggi la storia della P2 sul nostro sito.
Piazza Fontana

 

Leave a comment

*