Giordania: rifugiati pronti a rientrare in Siria

Redazione Padova - 1 settembre 2012

E se ci muovessimo tutti meno?

Redazione Padova - 1 settembre 2012

Pordenonelegge, si parla anche di Ana

Redazione Padova - 1 settembre 2012
empty image
empty image

Ad aprirla sarà oggi Niccolò Ammaniti, fresco autore della raccolta di racconti “Il momento è delicato” (Einaudi), settembre la 13^ edizione di Pordenonelegge –Festa del Libro con gli Autori in programma fino a domenica 23 settembre, con340 autori italiani e internazionali per oltre 235 appuntamenti, in 5 giorni e in 45 location del centro storico cittadino.

E c’è anche Elvira Mujcic, l’autrice di La lingua di Ana, Chi sei, quando perdi radici e parole? (Infinito Edizioni, pag. 170, € 14,00), dialogherà sabato alle 19.30 di sabato (Palazzo della Provincia, Pordenone) con Melinda Nadj Abonij (modera Lorenzo Marchiori). Di Ana si parla qua. 

Hanno scelto la 13^ Festa del Libro per presentare le loro novità, fra gli altri: Almudena Grandes e Jonathan Coe, Tzvetan Todorov  Masolino D’Amico, Corrado Augias, Pino Roveredo, Michail Elizarov, Giovanna Zucca, Christian Raimo e il grande scrittore messicano Paco Ignacio Taibo II che presenterà per la prima volta in Italia la sua revisione di Fort Alamocon Gianni Minà  e il direttore artistico del festival Gian Mario Villalta (domenica 23 settembre, ore 20.30 Teatro Verdi).

Grande protagonista del festival sarà Ian McEwan, vincitore del Premio FriulAdria La storia in un romanzo, nato dalla collaborazione fra pordenonelegge.it e il festival èStoria di Gorizia, promosso da Banca Popolare FriulAdria Crédit Agricole. McEwan sarà a Pordenone sabato 22 settembre con la moglie, Annalena McAfee, giornalista e scrittrice che sarà intervistata da Concita De Gregorio sui temi del suo primo romanzo, “L’esclusiva”, pubblicato in Italia da Einaudi.

Pordenonelegge 2012 offre un impareggiabile cartellone di protagonisti della scena letteraria italiana e internazionale: fra gli atri, faranno tappa alla 13^ edizione del festival anche Peter Cameron, Marc Augé,  Alain Finkielkraut,  Claudio Magris, Domenico Starnone, Ginevra Bompiani, Milena Agus,  Francesca Melandri, Gianrico Carofiglio, Giorgio Manacorda,  Piergiorgio Odifreddi, Pino Roveredo, Walter Siti, Luigi Zingales, Andrea Segrè, Tullio Avoledo, Flavia Pecorari e Lorenza Stroppa, Carlo Ossola, Enrico Terrinoni e Giulio Giorello,  Enrico Brizzi, Mauro Mazza, Mauro Corona, Fabio Mini, Vittorino Andreoli, Pier Aldo Rovatti, Peppe Dell’Acqua. E ancora il vincitore della 50^ edizione del Premio Campiello, Carmine Abate, sarà protagonista della serata inaugurale, mercoledì 19 settembre, in un incontro in cui interverrà Salvatore Silvano Nigro.  E tornano a grande richiesta tre grandi amici del festival, Dario Vergassola, Natalino Balasso e Massimo Cirri.

Clicca qui per  il programma del Festival.

 

 

Leave a comment

*