Il mito dell'orientalismo

Redazione - 29 settembre 2011

Barbie cars

Redazione - 29 settembre 2011

ProgettoMondo Mlal cerca 14 giovani per il Sud del Mondo

Redazione - 29 settembre 2011
empty image
empty image

Il nuovo bando per il servizio civile da lunedì scorso è ufficialmente aperto. E per chi è pronto a partire per un anno nel Sud del mondo è scattato il conto alla rovescia per l’invio delle candidature necessarie a tentare la selezione. Il termine ultimo è fissato alle 14 del 21 ottobre, orario e data entro i quali anche negli uffici di ProgettoMondo Mlal a Verona dovranno essere fisicamente già arrivate le domande in forma cartacea.

Di tutte, l’organizzazione ne selezionerà 14, numero che corrisponde a quello dei nuovi caschi bianchi da inviare in 5 paesi di Africa e America Latina.
Un’esperienza unica, per i giovani tra i 18 e i 29 anni desiderosi di allungare una mano a chi vive dall’altra parte del mondo. Per il Marocco l’ong ProgettoMondo Mlal cerca 4 operatori: due nella città di Beni Mellal, dove l’obiettivo è promuovere una migrazione responsabile con il programma di cooperazione allo sviluppo “Bambini in viaggio”, e due a Rabat,  da inserire a supporto del progetto nato per tutelare i diritti di genere, “La forza delle donne”. Sempre in Africa, ma questa volta a sud del continente in Mozambico, altri due volontari saranno destinati al progetto “Vita dentro” dove l’organizzazione è impegnata per migliorare le condizioni di vita dei reclusi della provincia di Nampula.

Il viaggio sarà invece più lungo per i giovani che aspirano a raggiungere uno dei tre paesi latinoamericani che più di altri hanno bisogno dell’energia di nuovi volontari. In quattro saranno destinati alla Bolivia: due a La Paz, per promuovere i diritti all’infanzia e quelli dei bambini lavoratori con “Il mestiere di crescere” e, d’altro canto, sostenere lo sviluppo di un turismo solidale e comunitario con “Bienvenidos”. E sempre per quest’ultimo progetto, altre due giovani leve partiranno invece con destinazione Cochabamba. Dalla parte dei bambini, con “Il mestiere di crescere”, anche in Perù, e più precisamente a Lima, dove saranno ancora una volta due le persone selezionate, come pure  in Nicaragua, dove la mission sarà di promuovere lo sviluppo umano, sociale, ed economico dei giovani di Chinandega nel progetto “Futuro Giovane”.
La domanda dovrà essere completa di curriculum vitae, fotocopia di carta d’identità e di codice fiscale e dei due allegati scaricabili dal sito della Focsiv, principale ente di invio di volontari all’estero che, complessivamente, è alla caccia di 229 giovani per i progetti nei paesi in via di sviluppo e 30 giovani per quelli in Italia. Per candidarsi non bastano una mail o un fax.  I documenti necessari vanno infatti inviati in formato cartaceo a ProgettoMondo Mlal viale Palladio 16 – 37138 Verona, avendo cura che arrivino a destinazione entro e non oltre le 14 del 21 ottobre (non fa fede il timbro postale).
Una volta terminate le selezione, entro la fine dell’anno, le giovani reclute partiranno tra febbraio e marzo del prossimo anno.

Per ulteriori informazioni  scrivere a volontariato@focsiv.it<mailto:volontariato@focsiv.it>, oppure a servizio civile@mlal.org<mailto:civile@mlal.org> web: www.mlal.org O chiamare la sede di ProgettoMondo Mlal allo 045.8102105 e chiedere di Nadia Simeoni.

Leave a comment

*