Cultura Varie 04 settembre 2012

Foto di Laura Bastianetto

“Lampedusa – Cronache dall’isola che non c’è”, il docu-romanzo scritto a quattro mani da Laura Bastianetto e Tommaso Della Longa, mercoledì sbarca a New York City per una due giorni ricca di appuntamenti.

Questo il programma degli eventi:

5 settembre – ore 2 pm – presentazione presso le Nazioni Unite – nella sala Hammarskjold nel building della Library.

5 settembre – ore 6 pm – al Calandra Institute gli autori verranno presentati dal direttore di America Oggi/Oggi7 Stefano Vaccara e dal Professor Anthony Julian Tamburri della Cuny University.

6 settembre – ore 6 pm – presentazione all’Istituto italiano di cultura (686 Park Avenue New York):  gli autori interverranno insieme alla professoressa Teresa Fiore del “Montclair State University, NJ”.

La vetrina newyorkese rappresenta l’occasione per parlare degli incessanti flussi migratori che hanno interessato l’isola di Lampedusa lo scorso anno. Attraverso la voce di migranti, volontari, giornalisti, pescatori, poliziotti e perfino di una tartaruga (protagonisti del libro) si riesce a capire cosa è successo davvero in quei mesi. Dai rimpatri forzati all’assenza dell’Europa unita, dalla crisi della pesca alla salvezza dopo la fuga da una guerra civile.

“Lampedusa è un’isola che c’è, vive e combatte 365 giorni all’anno. L’abbiamo chiamata ‘l’isola che non c’è’ perché, nei giorni in cui eravamo lì, abbiamo avuto  la sensazione che nessuno capisse fino in fondo, né i media né tantomeno la politica, ciò che stava davvero succedendo. E poi, il problema sostanziale è che dell’isola se ne parla solamente per l’ennesima emergenza o tre mesi all’anno per il mare e i tour operator. Subito dopo, cala il silenzio. Ecco, noi non vogliamo che quei riflettori vengano spenti e New York, da sempre città dell’accoglienza, rappresenta il luogo ideale per affrontare questo tipo di argomenti”, hanno dichiarato gli autori.

Sinossi del libro

A Lampedusa è notte. Il molo è invaso da migranti tunisini. Quindici personaggi si muovono in questa notte: il migrante ghanese, quello tunisino volontario di Mezzaluna rossa, il pescatore di Mazara del Vallo, il Comandante della Capitaneria di Porto, il collaboratore di un’organizzazione umanitaria, una tabaccaia di Lampedusa, il migrante algerino, la migrante somala incinta, l’anarchico del Nord Italia trapiantato a Lampedusa, il medico, il fotoreporter, il poliziotto, la piccola migrante di 7 anni e la tartaruga caretta caretta. Le storie, narrate attraverso il flusso di coscienza dei personaggi suddetti, diventano l’escamotage per raccontare le poliedriche realtà che s’intrecciano sull’isola: ragazzi tunisini che scappano dall’anarchia post-rivoluzionaria, migranti che raccontano la propria vita tra carestie e guerre nel cuore dell’Africa, soccorritori e professionisti che prestano la propria opera nel momento dell’emergenza, lampedusani che regalano emozioni e sensazioni da un’isola piena di forza, ma anche di contraddizioni.

 

Biografie degli autori

Laura Bastianetto

Nata nel 1980 a Roma, città dove vive e lavora. Giornalista professionista, si occupa di cronaca con particolare attenzione a quella romana. Lavora da cinque anni per Radio Dimensione Suono, in qualità di radio reporter, e collabora con L’Espresso e “Mondo Solidale” su Repubblica.it. Ha collaborato per “America Oggi”, quotidiano newyorkese per gli italiani in America. È stata voce narrante del documentario sul terremoto de L’Aquila “Notizie dalla terra” e aiuto regista del cortometraggio “24 minuti”. Il suo diario quotidiano, scritto da Lampedusa in qualità di volontaria di Croce Rossa Italiana, è stato pubblicato da Repubblica.it

 

Tommaso Della Longa

Nato nel 1980 a Roma, città dove vive e lavora. Giornalista professionista, collabora con Panorama e “Avanti!” ed è attualmente il portavoce del Commissario Straordinario di Croce Rossa Italiana. Durante l’emergenza migranti è rimasto due mesi a Lampedusa per curare i rapporti con i media e raccontare le attività della CRI e la situazione sull’isola. Nella sua vita professionale si è da sempre occupato di esteri e zone di crisi. È stato direttore dell’agenzia di stampa Inedita, ha realizzato diversi reportage per Rai News 24, una serie di cortometraggi per Mtv e ha collaborato con diverse radio e testate nazionali. A marzo 2011 ha pubblicato per Castelvecchi, insieme ad Alessia Lai, “Quando lo Stato uccide” un libro inchiesta sulla violenza delle forze di polizia.





Share

About Author

Redazione

(0) Readers Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 + = diciassette


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>