Alto Adige Innovazione, l’informazione dell’Euregio declinata al futuro (e all’apertura)

Redazione Padova - 13 novembre 2015

#PorteOuverte, con Refugees Welcome Bolzano ha scelto di aprire le porte. Come Parigi

Redazione Padova - 13 novembre 2015

Svizzera, mercatini di Natale da scoprire e facili da raggiungere

Redazione Padova - 13 novembre 2015
Alto Adige Innovazione
12250802_10205069307954255_864618173_o
Mercatino di Montreux4-min

A Zurigo si partirà fra meno di una settimana, il 19 novembre. A Losanna invece si partirà il giorno dopo, mentre Berna “addobberà” il suo splendido centro storico, dichiarato patrimonio dell’Unesco, dal 28 novembre. Un’offerta ricchissima come ogni anno quella dei mercatini di Natale in Svizzera. E sempre più accessibili: grazie all’offerta congiunta di Trenitalia e delle Ferrovie federali svizzere arrivare in treno diventa molto economico, con sconti fino al 75% a partire da novembre permettendo così di girare fra alcuni fra i più belli mercatini al mondo, per proposte e tradizione. Non solo: se non avete mai visto la Svizzera può essere l’occasione giusta per ammirare un Paese che offre splendidi paesaggi, d’estate e d’inverno, ma anche città incastonate nelle valli, piccoli gioielli in cui si sposano relax e divertimento.

Visto l’efficienza del sistema dei trasporti il consiglio che vi diamo è questo: approfittate delle festività, magari del ponte dell’Immacolata, e fatevi un giro di più città, con i loro relativi mercatini. Li troverete sicuramente: iniziano nella seconda metà di novembre, come visto, e durano fino al 24 dicembre, per permettere poi a tutti di godersi il Natale. Berna, Basilea, Zurigo, Losanna, St. Moritz e Lugano sono solo alcune delle città che è possibile visitare, ciascuna con prodotti tipici e caratteristiche diverse. Nella capitale, Berna, le bancarelle si snodano fra Münsterplatz e Waisenhausplatz. Siamo nel cuore della città, e vale la pena lasciarsi guidare dall’istinto e girare, visto che si tratta di un patrimonio mondiale dell’Unesco. Un occhio però va tenuto su quanto viene venduto, ottima occasione anche per idee regalo in vista delle feste: gioielli, luci profumate, oggetti in legno, fiori secchi e tutto quanto è tipico della Svizzera. Ovviamente girando potrà venirvi fame: troverete dolci e bevande a rassicurarvi.

Mercatino Losanna4-min

A Losanna non mancate di visitare piazza Saint-François: 50 chalet appositamente montati ospiteranno i mercatini di Natale. C’è però una particolarità che rende unico il tutto: dal 20 novembre per le strade cittadine troverete il Festival Lausanne Lumières, con abbondanza di installazioni luminose e giochi di luce. Fate poi una deviazione su piazza de la Louve: lì c’è uno dei più grandi (e antichi) presepi viventi della Svizzera.  Fate poi una deviazione verso la non lontana Montreaux,  cittadina che dà sul suggestivo lago di Losanna, con un bel mercatino di Natale ma famosa anche per la sua offerta musicale. Un’occhiata alla statua di Freddie Mercury ci sta tutta: scelse proprio Montreaux per trascorrere gli ultimi anni della sua vita. Ma ogni città vanta un primato: Zurigo, ad esempio, nella Stazione Centrale offre il più grande mercatino coperto d’Europa, con oltre 150 bancarelle. Ed è solo uno dei 4 che potrete trovare in città, oltre ad un albero di Natale imponente addobbato con oltre 7000 gioielli Swaroski.

Anche Lucerna ha un bel mercatino di Natale, che ha la particolarità di cominciare in dicembre, e presenta un grande numero di prodotti tipici locali, richiamando molti visitatori anche dai paesi vicini. Se volete poi parlare italiano, vi consigliamo le oltre 150 bancarelle di Lugano: la città vicino al confine col nostro Paese offre un mercatino di Natale dalla tradizione ampiamente consolidata.



Leave a comment

*