Sandy, Cassandra e i nomi degli uragani

Redazione - 31 ottobre 2012

Cultura libera, il festival del no-copyright

Redazione - 31 ottobre 2012

Tempo di ciaspole in val di Rabbi

Redazione - 31 ottobre 2012
empty image
empty image

Dopo le abbondanti nevicate di domenica è già ora di tirare fuori dalla cantina o dalla soffitta, ciaspole e racchette da neve. Un modo per prolungare anche in tardo autunno e pieno inverno le passeggiate in mezzo ai boschi che ci hanno visti impegnati fino a pochi giorni fa. Un turismo alternativo, slow, lontano dalle piste da sci e dal consumismo da skilift.

Un’attività che ci dà l’opportunità di incontrare persone che condividono amore e  rispetto per la natura. Scenario ideale per questa attività è il Parco nazionale dello Stelvio che offre scenari indimenticabili ai piedi dell’Ortles e del Gran Zebrù. In particolare il Trentino si sta attrezzando per offrire tutto il necessario ai turisti. Un buon punto di partenza è la Val di Rabbi, che per l’inverno ha confezionato un pacchetto-vacanza dedicato proprio alle ciaspole. L’offerta, valida dal 7 gennaio al 31 marzo, comprende, oltre ai pernottamenti ed ai pasti, il noleggio dell’attrezzatura e due escursioni: il sabato ciaspolata fra le baite di Rabbi con cena a base di piatti della tradizione locale e la domenica gita di un’intera giornata al Parco con Guida del parco e buffet. Per il resto bastano scarponi alti fino alla caviglia, ghette idrorepellenti e un bel pile.

Leave a comment

*