Verona, piccoli investigatori in azione

Redazione - 25 Marzo 2019

Padova, la «rinascita» del TEDx a Palazzo della Ragione

Redazione - 25 Marzo 2019

Al via il bando di WTFF4: due sezioni di concorso e un meeting produttori-registi

Redazione - 25 Marzo 2019

È aperto il bando per la quarta edizione di Working Title Film Festival, il festival del cinema del lavoro nato nel 2016 a Vicenza. Il 2019 segna un “cambio di stagione”: le precedenti edizioni, infatti, si erano svolte a fine aprile, culminando nella festa del Primo maggio. Quest’anno invece l’appuntamento è dal primo al 5 ottobre.

Promosso dall’associazione Laboratorio dell’inchiesta economica e sociale – LIES, il festival sarà anche ospitato in due nuove location: il Cinema Odeon, il più antico cinema della città (è nato nel 1907), e l’enoteca-osteria Bottega Faustino, entrambi in centro storico. Ad essi si affiancherà lo spazio artistico-creativo Exworks presso il design store Zerogloss in Strada Pasubio, già partner del festival nelle precedenti edizioni.

 

Alle due sezioni di concorso per i film si affianca quest’anno un nuovo meeting per registi e produttori. Il bando, che si può consultare e compilare a questo link, è aperto fino al 15 luglio 2019.

Possono candidarsi al concorso registi italiani e stranieri, presentando film documentari, di finzione e di animazione che trattino il tema del lavoro, in tutte le sue forme e nei modi più vari. Due le sezioni competitive: “Premio Working Title Film Festival” per opere di almeno 30 minuti di durata; “Premio Extraworks” per opere della durata massima di 15 minuti come cortometraggi sperimentali, video arte, videoclip.

Per il meeting, battezzato “Work in progress”, il bando è rivolto a registi con progetti audiovisivi (sempre inerenti il tema del lavoro) in fase di sviluppo. Nel pomeriggio 5 ottobre si svolgerà infatti un inncontro tra produttori e registi che avrà l’obiettivo di creare potenziali nuove sinergie. Gli autori presenteranno i loro progetti di film, i produttori potranno mettere a disposizione dei registi la propria esperienza, fornendo feedback sui progetti.