Sarajevo, Gianni il professore delle lettere

Redazione - 16 Dicembre 2012

Taevaskoja, affioramenti estoni

Redazione - 16 Dicembre 2012

I vincitori del premio Barbara Fabiani

Redazione - 16 Dicembre 2012
empty image
empty image

La prima edizione del Premio Barbara Fabiani è stata assegnata a Natalina Lodato con il saggio dal titolo ‘Il caso Duepiù: il giornale che rivoluzionò le relazioni ed i sentimenti in Italia’ per la sezione “Saggistica” e a Maila Iacovelli con la fotografia “Luciana” per la sezione “Immagini” Super Mario 3.

Il Premio Barbara Fabiani per la Storia Sociale nasce in memoria della giornalista, scrittrice e studiosa di scienze sociali Barbara Fabiani, scomparsa il 14 dicembre 2011 all’età di 43 anni Download android games for free.

Obiettivo del Premio è valorizzare ogni anno una ricerca divulgativa e un’immagine in materia di storia sociale, con particolare attenzione all’evoluzione delle questioni di genere e, più in generale, dei rapporti affettivi e familiari nell’esperienza delle persone e nel corso della storia 1.13.2 포지 다운로드.

Sezione “Saggistica”

Gli Anni ‘70 e ‘80 in Italia hanno visto un profondo mutamento nelle relazioni tra i sessi e tra le generazioni, sulla scia della rivoluzione culturale e sessuale che, a partire dal Sessantotto, avrebbe investito tutte le democrazie occidentali Gold i.e. download.

Natalina Lodato racconta questi cambiamenti attraverso la vicenda editoriale di Duepiù, periodico della Mondadori nato nell’ottobre 1968 al fine di aiutare i lettori a orientarsi nel nuovo contesto privato e sociale Prestige. Le testimonianze di tre protagoniste dirette, redattrici di Duepiù, e stralci di corrispondenza tra i lettori e la redazione diventano così la “lente privilegiata” per esaminare alcuni temi centrali per quegli anni, quali il rapporto di coppia, la sessualità, la contraccezione, l’aborto e il rapporto con i propri figli YouTube Country Limited Download.

 

Sezione “Immagini”

La fotografia “Luciana” di Maila Iacovelli è tratta da una più ampia ricerca mirata a rappresentare donne di “ogni genere” che esistono “fuori” e “dentro” i confini decretati da altri; donne che “restano legate agli antichi ruoli perché solo quelli conoscono, mentre alcune li rovesciano e ricominciano” 슈렉3 다운로드.

 

I due lavori premiati confluiranno in un unico volume – dal titolo ‘Il caso Duepiù: il giornale che rivoluzionò le relazioni ed i sentimenti in Italia– edito della casa editrice Infinito edizioni, che sarà edito nella tarda primavera del 2013 스팀 vr 다운로드.

I componenti della Giuria della prima edizione del Premio sono Carmine Russo (Presidente), docente universitario; Laura Clarke, giornalista; Gianni Farinetti, scrittore e sceneggiatore; Alessandra Gissi, docente universitario e membro della Società Italiana delle Storiche; Luca Leone, scrittore e giornalista; Bruno Mazzara, docente universitario; Alessandra Montrucchio, scrittrice e giornalista; Claudia Pillonca, insegnante; Italo Sarcone, docente universitario subtitles for Titanic.

 

La prima edizione del Premio ha avuto il patrocinio di Agenzia Redattore Sociale, Associazione Macondo, Associazione Progettarte, Associazione culturale Vita Romana (fondata da Barbara Fabiani), Atlas – quotidiano di Esteri, Circolo culturale “Il nome della Rosa”, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale – Università La Sapienza di Roma, EIDOS, Fondazione Lelio e Lisli Basso-Issoco, Golem Informazione, IRSI-CISL, MISNA, Museo di Alatri, Noidonne, Regione Lazio, Società Italiana delle Storiche Blaise download.

La seconda edizione del Premio Barbara Fabiani per La storia Sociale sarà annunciata all’inizio del 2013.