Guerra di principi

Redazione - 15 Aprile 2012

Flytilla, il benaltrismo di Israele

Redazione - 15 Aprile 2012

Veneto, Land of Joy

Redazione - 15 Aprile 2012
empty image
empty image

Le manifestazioni della Lega Nord, il racconto di un falegname, sprazzi di Veneto rurale e industriale 그저 바라보다가 다운로드. Al primo impatto ci si chiede dove sia, la gioia, in Land of Joy. Il documentario di Laura Lazzarin, giovane regista padovana di 32 anni dal 2005 trasferitasi a Berlino, trasmette piuttosto un’idea di oppressione 안드로이드 스튜디오 아이콘 다운로드. Ma non è un caso.

Land of joy è un viaggio, schietto e disincantato, con occhi quasi «stranieri», alla ricerca della terra gioiosa che fu e dei lampi di poesia che ancora emana funny game.

Land of Joy, già presentato al Torino Film Festival e a Parigi, lunedì 16 aprile arriva in Veneto protagonista di tre tappe: lunedì 16 al Porto Astra di Padova, martedì 17 al Farinelli di Este e mercoledì 18 a Verona al Kappadue 컴백 5.0 다운로드. Proiezioni sempre alle 21. Ingresso 4 euro.

Leggi l’intervista a Laura Lazzarin pubblicata dal Corriere del Veneto wget windows.

Scheda tecnica:

Anno di produzione: 2011
Durata: 78’

Tipologia: documentario

Paese: Germania
Produzione: Deutsche Film- und Fernsehakademie Berlin (dffb)
Formato di ripresa: Super 16mm

Colore, 25 f/s, 16:9 anam 다음 팟 인코더 다운로드. (1:1,66 pillar box), stereo, italiano

Fotografia: Kai Miedendorp

Produzione: Gregor Hutz

Montaggio: Marco Fantacuzzi

Sinossi:

Il Veneto è una delle aree industriali più ricche d’Italia, ma non è sempre stato così csv 다운로드. Quarant’anni fa i suoi abitanti erano costretti a emigrare per sopravvivere. Oggi si tratta al contrario di una delle regioni a più alta percentuale di immigrati, egemonizzata politicamente dalla Lega Nord mamison boy jump music. Attraverso diversi incontri con l’umanità più varia e tipica di questa zona, emerge il ritratto di un territorio in cui tragico e comico spesso coesistono 대성마이맥 노트북 다운로드.

Biografia:

Laura Lazzarin (Padova, 1979) ha studiato scienze della comunicazione all’Università di Padova e si è laureata con una tesi in sociologia, sviluppando durante gli stessi anni un profondo interesse per il cinema documentario 당신과 나의 전쟁 다운로드. Nel 2005 si è trasferita a Berlino per studiare regia alla German Film and Television Academy (Dffb). Ha realizzato diversi cortometraggi, “Land of Joy” è il suo primo lungometraggio documentario.

Note di regia:

“Land of Joy” affronta i problemi delle moderne società occidentali. Fino a non molto tempo fa questa regione era povera, oggi è ricca. Le persone sono ossessionate dal lavoro e dai soldi, dal sospetto verso chi è “diverso” e dalla paura di perdere quello che hanno. Gli slogan di un partito razzista riempiono le anime e i cervelli della gente, modellandone il senso comune e la visione della vita. Nonostante il senso di tristezza per questa terra “perduta”, ero alla ricerca di qualche frammento di poesia: senza la pretesa di fornire un quadro analitico o di dare soluzioni, ma sempre sperando in un modo più umano di sentire e di vivere.

Festival:

29. Torino Film Festival / Italiana.doc

12. Terra di cinema / Tremblay-en-France, Paris

Veneto Film Tour 2012