Bruxelles, l'elica sul tetto

Redazione Padova - 19 maggio 2014

Medinsky, Ca' Foscari e Tafazzi

Redazione Padova - 19 maggio 2014

Legambiente, "puliamo le spiagge 2014"

Redazione Padova - 19 maggio 2014
empty image
empty image

spiaggeDalla Liguria alle isole, passando per Puglia, Toscana, Marche: tutte le Regioni italiane che hanno una spiaggia affacciata sul mare saranno coinvolte, il prossimo fine settimana (dal 23 al 25 maggio), nell’operazione spiagge e fondali puliti 2014 lanciata a livello nazionale da Legambiente. Ogni anno sono sempre di più le persone che decidono di dedicare una parte del loro tempo a pulire quello che è un patrimonio troppo spesso dimenticato per almeno nove mesi l’anno.

Ecco l’appello di Legambiente.

Come ogni anno rinnoviamo l’appello a tutti gli amanti del mare, ai tanti volontari che ci seguono da anni a tutti coloro che sono stufi di stare a guardare e vogliono mettersi in gioco. 23, 24 e 25 maggio scendete in spiaggia per unirvi alle migliaia di persone che daranno vita a “Spiagge e fondali puliti”, appuntamenti lungo le coste dello stivaleper liberare le spiagge e i fondali dai rifiuti abbandonati. Una bella esperienza di volontariato, un gesto di grande valore civile da condividere con la famiglia, gli amici, la propria classe o i colleghi di lavoro. Riscopriamo il senso di appartenenza alla bellezza del nostro Paese. Il mare e le spiagge non sono terra di nessuno, sono nostri. Rappresentano un patrimonio nazionale di inestimabile valore che il resto del mondo ci invidia. Facciamo la nostra parte per proteggere questa immensa ricchezza dalle insidie dell’inquinamento e dell’illegalità. La tre giorni di pulizie sarà occasione per denunciare gli abusi consumati ai danni del mare, rivendicare il diritto di libero accesso alle spiagge per tutti, promuovere il turismo sostenibile e stili di vita compatibili con la salute dell’ambiente.

 

GLI APPUNTAMENTI SPIAGGE E FONDALI PULITI 2014

Scorpi le iniziative lungo le coste del Mediterraneo con Clean–up the med

Per informazioni scrivi a campagne@legambiente.it

 

 

Leave a comment

*