Fratelli di cordata, Martin e Florian Riegler in un libro (e in tour)

Redazione Padova - 6 marzo 2014

Anche Guccini rivuole l'Intercity cancellato

Redazione Padova - 6 marzo 2014

New York, la classifica delle principali attrazioni

Redazione Padova - 6 marzo 2014
empty image
empty image

times squareQual è l’attrazione principale di New York? Se ci siete stati vi diamo dieci secondi per pensarci. Poi vi sveleremo il risultato di una ricerca che Kaplan International ha svolto su 355 studenti, dai 18 ai 59 anni, che hanno frequentato uno dei corsi d’inglese che l’azienda ha organizzato nella Grande Mela. Un campione geograficamente significativo: gli intervistati provenivano da 39 Paesi diversi.
Ed ecco il risultato: il primo posto della ricerca  se l’è aggiudicato Time Square, scelta dal 35% degli studenti intervistati come attrazione principale di New York City. The Crossroads of the World, così come è conosciuta l’unica strada che attraversa diagonalmente Manhattan,  è stata eletta la più popolare tra gli altri famosi luoghi di interesse di New York.  Times Square supera altre attrazioni famose quali: Central Park (24%), Ponte di Brooklyn (14%), Empire State Building (9%) e la Statua della Libertà e Ellis Island (3%).

Robert John Burck, il Naked Cowboy noto a chi ha visitato Times Square, ha detto: “Times Square è così sorprendente che ho scelto di passare la mia vita qui. Ho speso così tanto tempo a divertirmi a Times Square che in qualche modo sono diventato io stesso l’attrazione turistica. Da oltre 15 anni lavoro ogni giorno di ogni stagione a Times Square, perché è veramente il posto più bello al mondo!“.

Times Square, per un solo punto percentuale, ha ceduto il primato al quartiere della Little Italy nella categoria “Qual è il tuo posto preferito per mangiare fuori?”. Little Italy ha, infatti, ricevuto il 21% dei voti superando Times Square (20%), Chelsea (18%) e Koreatown (14%).

Master Chef Franco Lania, corrispondente per il Huffington Post, ha detto: “Little Italy ha un fascino che altre zone della città semplicemente non hanno ed è per questo una calamita turistica. Little Italy e i quartieri limitrofi hanno giocato un ruolo importante nel rendere New York quello che è. Little Italy è un quartiere accogliente che riesce a soddisfare le esigenze di folle di turisti“.

E se volete sapere cosa fare nella Grande Mela, ecco la vidoegrafica:

Altri risultati del sondaggio:

• Central Park è il parco o spazio verde più popolare (59%).
• The Lion King è il musical favorito a Broadway e non solo (43%).
• SoHo è la destinazione per lo shopping più popolare (40%).
• Madison Square Garden è il più famoso luogo d’incontro per musica dal vivo (38%).
• Il Metropolitan Museum of Art è la galleria o museo preferito (33%).
• Il Meatpacking District è la zona più famosa per la vita notturna (27%).

I 355 intervistati hanno studiato a New York tra il 2007 e il 2014 per almeno quattro settimane in una delle scuole di inglese Kaplan di Empire State Building, Midtown e SoHo.

Gli studenti internazionali intervistati da Kaplan provengono da Algeria, Angola, Arabia Saudita, Argentina, Armenia, Austria, Belgio, Brasile, Cile, Cina, Colombia, Corea del Sud, Danimarca, Ecuador, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, India, Iran, Italia, Giappone, Giordania, Kazakistan, Lituania, Marocco, Messico, Paraguay, Polonia, Portogallo, Russia, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Taiwan, Tunisia, Turchia, Uzbekistan e Venezuela.

 

 

Leave a comment

*