Viaggio nelle biblioteche d'Europa: 3. The Library of Birmingham

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

La Library of Birmingham è il luogo in cui, molti anni fa, è nata l’idea di questa rubrica. La città di oltre un milione di abitanti nell’Inghilterra centrale, non è particolarmente bella e nemmeno i canali che l’attraversano riescono a renderla attraente.

Ai tempi, era l’ottobre del 2013, Birmingham non era nemmeno la città dei “Peaky Blinders”, la prima stagione era appena iniziata sulla Bbc, e i pochi turisti si rifugiavano tutti nella nuova biblioteca pubblica di Centenary Square.
Era stata inaugurata un mese prima, il 3 settembre 2013, in sostituzione della Biblioteca centrale della città ed era, ed è, considerata una pietra miliare nel progetto di riqualificazione della città.
Nel suo primo anno di apertura, nel 2014 è stata “visitata” da quasi due milioni e mezzo di persone diventando la decima attrazione turistica culturale d’Inghilterra.

Foto da profilo Facebook della Library of Birmingham

Library of Birmingham e l’ala dedicata a Shakespeare

La Library of Birmingham (qui il sito ufficiale) è all’avanguardia anche dal punto di vista ambientale per il suo innovativo sistema di aria condizionata, è composta da 11 piani e ospita un centro studi, una biblioteca musicale, un centro medico, sale espositive, bar e lounge space, terrazze sul tetto e un auditorium.
Attualmente, misure Covid permettendo, è aperta dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 19 e il sabato dalle 11 alle 17. Il catalogo è formato da oltre due milioni di volumi e al piano più alto ospita la “Memorial Room” interamente dedicata alle prime edizioni delle opere di William Shakespeare, nato a Stratford-upon-Avon, a meno di 25 miglia (circa 40 km) da Birmingham.

Foto da profilo Facebook della Library of Birmingham

Tapis roulant e scale mobili sono collocati in modo dinamico nel cuore della libreria riuscendo a creare originali connessioni tra gli otto spazi circolari all’interno dell’edificio. Particolarmente apprezzata è la zona dedicata ai bambini e, come tutte le biblioteche di nuova concezione, cerca di fornire la massima comodità a chi la frequenta, divani e poltrone sono la norma.

Scopri le altre biblioteche più belle d’Europa: Stadtbibliothek Stuttgart, Oba – Openbare Bibliotheek Amsterdam.

Foto da profilo Facebook della Library of Birmingham

Il video di presentazione della biblioteca:

Testo e immagine di apertura di Massimiliano Boschi

Le altre puntate:

1 Stoccarda
2 Amsterdam

Ti potrebbe interessare